Come lavare e avere cura del costume?

Il costume è fatto con componenti delicati, diversi dagli abiti di tutti i giorni. Per tenerlo il più a lungo possibile, bisogna trattarlo con un po’ di cura. Ti spieghiamo tutto!

Come lavare e avere cura del costume?

I costumi sono fatti di elastan, una fibra sintetica che ha il vantaggio di dare elasticità al tessuto; ma essendo delicato si rovina a contatto con il cloro, la sabbia o il sale. Per limitare questo effetto, bisogna lavare e tenere bene il costume.

A MANO O IN LAVATRICE: COME LAVARE IL COSTUME?

Oltre agli ovvi motivi igienici, lavare il costume può servire a tenerlo più a lungo. Puoi farlo in due modi: 
► a mano o in lavatrice. Comunque sia, raccomandiamo di lavarlo a mano delicatamente. Se lo lavi bene, verrà pulito come in lavatrice.

1. Lavare il costume a mano: quale sapone usare?

Lavare il costume a mano è semplice e veloce, iniziamo!
Riempi una bacinella con acqua fredda o tiepida. Non usare mai acqua calda perché rovina le fibre.
► Aggiungi del sapone di Marsiglia o qualsiasi altro detersivo con pH neutro.
Immergi il costume e strofinalo delicatamente, senza strizzarlo.
Risciacqualo con acqua corrente.

⚠️ Attenzione: non usare mai sapone per i piatti, smacchiatori o prodotti chimici per non rischiare di rovinare il tessuto. Dimentica anche il lavaggio a secco!

2. Lavare il costume in lavatrice: quale programma e a quale temperatura?

Il lavaggio in lavatrice può sbiadire i colori e ridurre l’elasticità del costume. Consigliamo quindi di farlo solo ogni tanto seguendo queste precauzioni:

► Scegli un programma "per capi delicati"
► Preferisci il lavaggio a freddo o a 30 °C max
Risvolta il costume per proteggere i colori
Mettilo in una rete per bucato per tenerlo compatto
Evita la centrifuga o scegli la velocità minima.

3. Pulire una macchia con l’aceto bianco.

Hai lavato il costume ma la macchia è rimasta? Niente panico! Prendi un panno pulito, un po’ di aceto bianco e segui i passaggi qui sotto!
► Diluisci l’aceto con acqua e usalo per bagnare un po’ il panno.
► Con il panno bagnato, strofina delicatamente la macchia.
► Risciacqua il costume con acqua corrente.

Fatto!

💡 Buono a sapersi: l’aceto bianco è un prodotto naturale con proprietà smacchianti che può essere usato anche sui vestiti.

COME FAR ASCIUGARE IL COSTUME?

Adesso che il costume è pulito, basta farlo asciugare. In questo caso, la soluzione è solo una: all’aria aperta.
⚠️ Non mettere mai il costume nell’asciugabiancheria. Spezza le fibre elastiche e il costume può deformarsi.

► Strizza il costume delicatamente per togliere l’acqua in più. Premilo tra le mani senza torcerlo per non perdere l’elasticità.
► E poi lascialo asciugare steso in orizzontale, al riparo dalla luce. In genere, si tende a metterlo al sole per farlo asciugare prima, ma il sole sbiadisce e rovina il componente. Evita anche di appenderlo a un filo per non far allungare le fibre elastiche sotto il peso dell’acqua.

COME FAR TORNARE BIANCO UN COSTUME NON PIÙ NUOVO?

Hai scelto un costume bianco per allenarti o andare in spiaggia ma con il tempo tende più al giallo o al grigio? Il cloro o la crema solare tendono a rovinare il bianco del costume. Per ritrovare il colore e la brillantezza iniziali, basta un po’ di bicarbonato. Iniziamo!

Riempi una bacinella con acqua tiepida e aggiungi una buona dose di bicarbonato di sodio.
► Fai sciogliere la polvere e immergi il costume.
Lascia in ammollo per una o due ore.
Risciacqua il costume con acqua corrente, fredda o tiepida.

Come lavare e avere cura del costume?
Come lavare e avere cura del costume?

COME AVERE CURA DEL COSTUME?

Adesso che hai imparato l’arte di lavare e asciugare il costume, non ti resta che imparare qualche trucco per tenerlo con cura.

Risciacqua sempre il costume dopo l’uso, in piscina o al mare.

Anche se non serve farlo ogni volta che esci dall’acqua, è fondamentale quando lo togli. Il risciacquo elimina il cloro, il sale e la sabbia, che rovina il costume. Una volta a casa, non lasciarlo nella sacca ancora umido. Toglilo e risciacqualo subito con acqua tiepida e fallo asciugare.

Metti la crema solare prima di infilare il costume.

Se puoi, metti la crema solare prima di infilare il costume per non macchiarlo. Quando la rimetti con il costume indosso, cerca di non sporcarlo.

Come lavare e avere cura del costume?

Fai attenzione a dove ti appoggi con il costume.

Non sempre ci si pensa prima di sedersi o sdraiarsi da qualche parte, ma il costume può rovinarsi. Sabbia, scogli o bordi della piscina, ad esempio, sono ruvidi e rischiano di consumare il tessuto. Per non rovinarlo, è sempre meglio mettere un telo prima di appoggiarsi.

Come lavare e avere cura del costume?

Evita le fonti di calore.

Ovviamente non intendiamo quando fa caldo o c’è il sole, sarebbe complicato. Ma bisogna essere onesti: spa e idromassaggio non sono teneri con il costume. Oltre ai prodotti usati, generalmente chimici e quindi aggressivi per il costume, il calore rovina le fibre. Visto che non si può fare molto per evitare il problema (non rinunceremo al total relax per questo!), la prossima volta evita di andarci con il tuo costume preferito.

La stiratura, ovviamente, è da evitare assolutamente. Oltre a rovinare il tessuto, rischi di bruciarlo.

QUANDO CAMBIARE IL COSTUME?

Anche con tutte queste precauzioni, è normale che il costume si allenti dopo qualche anno. Se il tessuto diventa molto sottile, trasparente o perde di elasticità, è ora di dire addio al costume e trovarne un altro. In media, un costume da nuoto si cambia ogni due o tre anni, in base all’uso.