Come prendersi cura correttamente delle scarpe da trekking in cuoio

Una volta che hai trovato la misura giusta, vuoi usare le scarpe il più a lungo possibile! Scopri i nostri consigli per garantire una lunga durata alle tue scarpe preferite.

pulire le scarpe in cuoio

Come pulire le scarpe in cuoio per il trekking o l'escursionismo?

Forse non lo sai, ma il fango, l'acqua e gli elementi che incontri nei grandi spazi aperti indeboliscono il cuoio delle tue scarpe e fanno loro perdere flessibilità e idrorepellenza.
Lavare bene le scarpe da trekking è il modo migliore per usarle più a lungo.

Prepara:
- Una spugna morbida - Una scodella di acqua tiepida e sapone (sapone neutro) - Una spazzola morbida per scarpe in cuoio - Giornale

Step 1: lavaggio se le scarpe sono infangatefai asciugare il terreno e poi staccalo battendo le scarpe una contro l'altra.
Quindi togli i lacci se sono sporchi, mettili in lavatrice. Togli anche la soletta, per evitare che assorba l'acqua durante il lavaggio.
Poi, prendere la spugna insaponata e pulisci la scarpa.
Se un po' di fango rimane nei recessi della scarpa, utilizza una spazzola morbida per rimuoverlo Presta attenzione quando usi la spazzola: procedi delicatamente in modo da non graffiare il cuoio.

E l'interno? Se sei di fretta, si può imbrogliare un po' utilizzando un deodorante o agitare in del bicarbonato di sodio per assorbire gli odori
In caso contrario, togli il sottopiede (chiamato anche "sockliner") e verifica se è il momento di cambiarlo.Evitare di strofinare l'interno a tutti i costi, in quanto ciò potrebbe danneggiare le membrane interne.


Step 2: asciugatura. L'asciugatura è un passo importante nella cura delle scarpe perché, se fatta in modo errato, si potrebbero danneggiare
> Buona abitudine: fai asciugare le scarpe in un luogo ventilato a temperatura ambiente. Puoi riempirle con un giornale per assorbire l'umidità, ma ricorda di cambiarlo regolarmente.
> BUONO A SAPERSI: se si asciugano le scarpe ogni notte nel bivacco, si limita anche il rischio di vesciche. Asciuga il sottopiede, e tieni le scarpe all'interno della tenda per impedire loro di prendere l'umidità della rugiada del mattino.
> Non è una buona idea: asciugare le scarpe in un luogo caldo: davanti al fuoco o su un termosifone, per esempio. Questo può far seccare il cuoio e la scarpe potrebbe perdere la sua forma.

Come pulire le scarpe in cuoio per il trekking o l'escursionismo?

Perché ingrassare le scarpe in cuoio? Con il tempo e il maltempo, il cuoio si secca, rischia di screpolarsi e non è impermeabile come nei primi giorni.
Nutrendo regolarmente le tue scarpe in cuoio, ne prolunghi la durata di vita e assicuri una buona impermeabilizzazione.
Buono a sapersi: ingrassare è particolarmente utile per il cuoio pieno fiore.

Prepara:
- Una confezione di grasso per scarpe in cuoio - Un panno morbido

Prima di qualsiasi trattamento, assicurati che le scarpe siano pulite e asciutte (vedi paragrafi precedenti).
Togli o allenta i lacci in modo che si possa raggiungere il cuoio ovunque.
Inumidisci un panno morbido con il grasso e strofina la scarpa in piccoli cerchi per consentire al grasso di penetrare completamente all'interno del cuoio.
Una volta che la scarpa è stata completamente trattata, togli il grasso in eccesso con una parte asciutta del panno morbido.
Infine, lascia asciugare in un luogo asciutto e a temperatura moderata.

Come rinnovare l'idrorepellenza delle scarpe in cuoio per il trekking o l'escursionismo?

Scarpe che prendono l'acqua possono essere un vero problema nei trekking o nelle escursioni. Ingrassare il cuoio è una buona soluzione per riattivare l'idrorepellenza (vedi paragrafo precedente).

Per andare oltre, ci sono altre due soluzioni (solo per scarpe in cuoio non verniciato) per riattivare l'idrorepellenza:
- L'applicatore, preciso e facile da usare:basta premere la schiuma contro la scarpa per assorbire il trattamento.
- Lo spray, rapido ed efficace:applicare all'aperto, seguendo le istruzioni per l'uso.

Buono a sapersi: una scarpa non impermeabile in origine, non può diventarlo successivamente. Questi trattamenti consentono di riattivare l'idrorepellenza del cuoio, cioè la sua proprietà di essere idrofobo e non assorbire le goccioline sulla sua superficie.

Come stoccare le scarpe in cuoio per il trekking o l'escursionismo?

Come riporre le scarpe in cuoio:
- Le scarpe devono essere pulite, asciugate e ingrassate - Riponile lontano dall'umidità, a temperatura ambiente, lontano da qualsiasi forte di calore (radiatore, caldaia, ecc.).
- Riempi le tue scarpe con un giornale in modo che mantengano la loro forma mentre non le usi.

Buono a sapersi: se hai già una sacca porta scarpe che usi per proteggere i tuoi vestiti dal fango nello zaino, ora è un buon momento per usarlaIn questo modo saranno protette dalla polvere durante lo stoccaggio.

Come prendersi cura correttamente delle scarpe da trekking in cuoio

Come stoccare gli le scarpe in cuoio per il trekking o l'escursionismo?

Se provi dolore, la soletta potrebbe non essere più adatta a te.Quindi puoi semplicemente toglierla e sostituirla con una soletta più adatta.

Per qualsiasi altro problema (suola liscia, membrane strappate, ecc), è meglio fare appello alla competenza del tuo calzolaio preferito!

Buono a sapersi: hai comprato le scarpe parecchi anni fa, le hai usate poco, ma le hai riposte in un posto piuttosto caldo ed umido. Sembrano ancora in perfette condizioni, ma dopo pochi passi, la suola si stacca? Sei vittima di quella che viene chiamata idrolisi. Il poliuretano nella suola si è sbriciolato, dopo l'indurimento, diventando poroso. Le scarpe si danneggiano, se non vengono utilizzate. Meglio far loro prendere un po' d'aria fresca!

Ora che le scarpe sono pulite, re-impermeabilizzate e hanno un ottimo odore, sei pronto a tornare sui sentieri, con la pioggia o con il sole!
Altri consigli per la cura delle scarpe in cuoio? Non esitare a condividerli nei commenti.

ALTRI CONSIGLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI