Come trattare correttamente gli indumenti da MTB?

Gli indumenti da MTB sono ideati con materiali tecnici e richiedono una manutenzione particolare per poter durare nel tempo.

Una buona manutenzione permette di aumentare la durata degli indumenti da MTB e di ridurne l'impatto sul portafogli e sull'ambiente.

COME TRATTARE CORRETTAMENTE GLI INDUMENTI DA MTB

Che sia per motivi igienici, economici o ecologici, ciascun mountain biker si ritrova ad affrontare lo stesso problema dopo un'uscita in bici:
Come trattare correttamente gli indumenti da MTB?

Ti aiutiamo a fare il punto per fare una corretta manutenzione del tuo equipaggiamento, aumentarne la durata, riattivare l'idrorepellenza o l'impermeabilità ed anche riparare uno strappo.

Come trattare correttamente gli indumenti da MTB?

1/ L'IMPATTO ECOLOGICO DEGLI INDUMENTI DA MTB

L'industria tessile è tra le industrie più inquinanti al mondo. Consapevoli delle sfide climatiche e dell'esaurimento delle risorse, da qui al 2026 le equipe DECATHLON hanno l'obiettivo di arrivare al 100% di prodotti ideati in un'ottica di eco-ideazione.

Ma cos'è l'eco-ideazione DECATHLON?
L'eco-ideazione consiste nel ridurre al minimo l'impatto ambientale fin dall'ideazione di un prodotto, considerando tutto il suo ciclo di vita, cioè dalla produzione fino al fine vita, passando per l'utilizzo.

Un prodotto pensato (o ripensato) nell'ottica dell'eco-ideazione rimane un prodotto che svolge la stessa funzione ma che, in più, offre un vantaggio ambientale. Non abbiamo fatto nessun compromesso sulle performance dei nostri indumenti da MTB eco-ideati. Ogni anno proponiamo sempre più capi di abbigliamento eco-ideati, che comportano una produzione meno energivora ma che sono anche più durevoli.

Anche tu puoi fare la tua parte in questo approccio ecologico. Scegliendo la manutenzione e la riparazione, aumenti la durata del tuo equipaggiamento e ne riduci l'impatto ambientale. Sappi che l'indumento più eco-responsabile che ci sia è quello che stai già indossando!

La Natura è il nostro terreno di gioco: Proteggiamola!

Come pulire e fare manutenzione alla sacca d'acqua?

2/ Come lavare correttamente gli indumenti da MTB

Ovviamente la maggior parte degli indumenti da MTB è lavabile in lavatrice, ma ci sono alcune indicazioni da rispettare:

Quando rientri da un'uscita approfitta del lavaggio della bici per togliere il grosso del fango e della polvere dai vestiti, in questo modo la lavatrice non si intaserà. Se hai sudato molto, lava i vestiti subito dopo l'uscita. Il sale contenuto nel sudore aggredisce le fibre tessili. Se non puoi lavarli subito, sciacquali per togliere i residui di sudore.

Per proteggere al meglio i vestiti nel tamburo, mettili a rovescio (cuciture all'esterno), chiudi le zip e, soprattutto, allaccia tutti gli strap. Alcune lavatrici hanno un programma "Sport", ma non fidarti al 100%.

Lava al massimo a 30°C ed imposta la centrifuga al massimo a 800 o 1000 giri al minuto. Per quanto riguarda il detersivo, opta per un detersivo delicato, liquido e per capi delicati.

Evita assolutamente di usare qualunque tipo di ammorbidente, potrebbe alterare le fibre del tessuto e tappare i pori degli indumenti traspiranti. Fai attenzione alle capsule 2 in 1, spesso contengono ammorbidente.

Sarebbe meglio lavare gli indumenti idrorepellenti a mano piuttosto che in lavatrice. Il trattamento idrorepellente è relativamente delicato, ma esistono delle soluzioni per riattivarlo.

3/ Prendersi cura dei pantaloncini, sotto-pantaloncini e cosciali da MTB

Neanche troppo tempo fa, i cosciali ed i sotto-pantaloncini avevano un fondello in vera pelle scamosciata naturale, che richiedeva una manutenzione molto particolare per poterne mantenere la morbidezza. Senza manutenzione, la pelle diventava velocemente scomoda ed era indispensabile applicare una crema ammorbidente.

Oggi l'inserto nei sotto-pantaloncini e nei cosciali ha mantenuto solo il nome: attualmente il fondello è in gel o in schiuma sintetica. Più adatto alla tua corporatura e al tuo genere, permette una traspirabilità migliore e più comfort in sella.

Per fare durare il fondello, basta un semplice lavaggio a mano o in lavatrice a 30°C con un detersivo a pH neutro. Ricordati comunque di lavare i cosciali o i sotto-pantaloncini dopo ogni uscita.

Se dopo un'uscita avverti un fastidio o un'irritazione sul cavallo, è possibile che i cosciali o i sotto-pantaloncini non siano della taglia giusta. Abbiamo tutti una corporatura diversa e, come per la sella, anche i cosciali possono andare bene per un ciclista ma non per un altro, e questo a prescindere dal prezzo. Le nostre equipe DECATHLON hanno ideato dei fondelli adatti per le donne, più corti, per evitare di impigliarsi nel becco della sella e più aderenti sul cavallo, per evitare gli sfregamenti. Ricordati che per vestire perfettamente il fondello non deve mai formare pieghe durante la pedalata e deve sempre rimanere ben teso.

Infine, i cosciali e i sotto-pantaloncini sono ideati come una seconda pelle, quindi si possono indossare senza intimo. La presenza di un indumento intimo formerebbe uno strato supplementare tra il cavallo ed i cosciali e potrebbe quindi causare sfregamenti e, quindi, irritazioni. Alcuni (e soprattutto alcune) preferiscono indossare l'intimo sotto alla tenuta da MTB, se questo è il tuo caso, prendine uno senza cuciture e in fibre naturali.

Come trattare correttamente gli indumenti da MTB?
Come trattare correttamente gli indumenti da MTB?

4/ COME FARE ASCIUGARE CORRETTAMENTE GLI INDUMENTI DA MTB

Per l'asciugatura degli indumenti da MTB, opta per un metodo delicato e naturale piuttosto che per l'asciugatrice, che potrebbe aggredire le fibre tessili. L'asciugatrice è utile solo se vuoi riattivare l'idrorepellenza o l'impermeabilità di un tessuto.

Dopo averli lavati, non aspettare troppo a stendere i vestiti. Puoi appenderli sullo stendino o su una corda per bucato, a patto che le mollette non possano rovinarli. Le fonti di calore eccessive, come il calorifero, vanno evitate, così come è bene evitare di lasciare asciugare i vestiti sotto il sole: i raggi UV possono rovinare velocemente la tinta dell'indumento. Scegli un luogo ben ventilato, i vestiti asciugheranno rapidamente grazie alla loro traspirabilità. Il fondello dei cosciali o dei sotto-pantaloncini ci mette più tempo ad evacuare l'acqua, ricordati di lasciarlo asciugare completamente prima di indossare i cosciali o i sotto-pantaloncini.

Infine, gli indumenti da MTB non hanno bisogno di essere stirati. Una stirata, anche a bassa temperatura, potrebbe rovinare le fibre.

5/ RIATTIVARE L'IDROREPELLENZA O L'IMPERMEABILITÀ DEGLI INDUMENTI DA MTB

Alcuni capi hanno un trattamento che li rende idrorepellenti o impermeabili. L'idrorepellenza è la capacità del prodotto di lasciare scorrere l'acqua sulla sua superficie, mentre l'impermeabilità consiste nel non lasciare penetrare l'acqua. Con i lavaggi, il tessuto trattato può perdere le sue performance. A questo punto puoi riattivare l'idrorepellenza o l'impermeabilità del tessuto.

Per controllare se gli indumenti sono sempre impermeabili o idrorepellenti, puoi spruzzare un pochino di acqua sul tessuto. Se l'acqua scorre lungo il vestito, il trattamento idrorepellente è ancora attivo, se l'acqua penetra nel vestito dovrai riattivare l'idrorepellenza.

Dopo avere lavato l'indumento, fai un risciacquo abbondante o doppio, per eliminare tutti i residui di detersivo. Lascia asciugare per un po' all'aria, poi metti l'indumento nell'asciugatrice (sempre a rovescio, con le cuciture all'esterno). Imposta l'asciugatrice alla temperatura minima e su un programma per capi sintetici/delicati, con un ciclo breve (da 10 a 15 minuti).

Se il trattamento idrorepellente non si è ancora riattivato. Puoi "reimpermeabilizzare" l'indumento con uno spray.

Come pulire e fare manutenzione alla sacca d'acqua?
Come trattare correttamente gli indumenti da MTB?

6/ Riparare uno strappo

Gli indumenti da MTB sono più resistenti di quelli da bici da corsa, per poter affrontare un ambiente più ostile con rami e rovi.

L'indumento, però, non è mai completamente protetto da uno strappo o da un taglio. Prima che il buco si allarghi e strappi ulteriormente il tessuto, si può intervenire per ripararlo.

A breve i nostri Laboratori saranno in grado di intervenire sui vostri indumenti da MTB per riparare tutti gli strappi e i tagli, ma puoi agire fin da subito riparando tu i tuoi vestiti!

Puoi scegliere di riparare i vestiti da te utilizzando un inserto di riparazione adesivo.
Questo inserto è stato ideato per riparare vestiti, borse, tende e anche le scarpe. Guarda il video per scoprire come applicarli.
Per più discrezione, puoi mettere l'inserto all'interno dell'indumento.

Per avere una tenuta migliore, arrotonda i bordi dell'inserto.

Il nostro abbigliamento da MTB eco-ideato