Sostituire le pastiglie dei freni della bici

La frenata è un aspetto fondamentale per la guida della bici e permette di garantire la tua sicurezza, per questo è importante sostituire le pastiglie dei freni quando sono usurate e, di conseguenza, non più efficienti. 

SOSTITUIRE LE PASTIGLIE DEI FRENI DELLA MTB

 Proprio come una buona pulizia dopo ogni uscita o come il controllo della pressione dei copertoni, anche le pastiglie dei freni rientrano tra gli elementi indispensabili per il corretto funzionamento della bici, che si tratti di una bici da corsa, di una bici a pedalata assistita, di una bici città o di una MTB, quindi il loro aspetto e la loro efficacia devono essere controllati regolarmente. Infatti, le pastiglie dei freni in perfetto stato servono a garantire la tua sicurezza ma anche quella degli altri, oltre al comfort di guida. Di conseguenza, avrai più fiducia in te stesso/a, nella tua bici e nelle tue capacità di migliorare le tue performance, divertendoti così ancora di più. E rassicurati anche se il fai da te non è il tuo forte: sostituire le pastiglie dei freni è un'operazione accessibile praticamente a tutti. Vuoi vedere come procedere? 

Quando si devono cambiare le pastiglie dei freni e come si fa a sapere se la loro usura è avanzata? 

Una frenata ottimale è indispensabile per una buona guida e il funzionamento dei freni, che in larga parte dipende dalle condizioni delle pastiglie, deve essere perfetto, per questo ci sembra giusto informarti su argomenti quali la durata delle pastiglie dei freni, la frequenza con cui è necessario sostituirle o il controllo della loro usura prima di spiegarti come effettuare la sostituzione.

Frequenza di sostituzoine e durata delle pastiglie dei freni 

Come sicuramente immagini già, questi parametri dipendono in larga miura dall'uso che fai della tua bici

Infatti, le pastiglie dei freni di una bici utilizzata per fare escursioni su sentieri o in città e quelle di una bici da discesa, in cui i freni sono estremamente sollecitati, non si usureranno certo alla stessa velocità.

Quindi in MTB, a seconda del tipo di pratica, la durata delle pastiglie dei freni va da qualche giorno a diversi mesi. Anche le condizioni meteo influenzano un'eventuale usura prematura delle pastiglie dei freni. Questo perché quando piove la frenata è ancora più intensa e il fango si incrosta tra i vari pezzi della bici, quindi durante i periodi di brutto tempo sarà necessario sostituire le pastiglie dei freni con una frequenza maggiore. Anche il tipo di freni (a disco, a tamburo, ecc...) e il materiale delle pastiglie influenzano la durata e la frequenza di sostituzione delle pastiglie.

Un'ultima piccola precisazione, se sei un/una appassionato/a di MTB e preferisci affidare l'aspetto meccanico della manutenzione della bici ad un professionista, ti raccomandiamo di fare controllare in un laboratorio, una volta all'anno, i freni e tutta la MTB.

Controllare l'usura delle pastiglie dei freni

In termini di checking, l'ideale è sempre ascoltare le proprie sensazioni! Sei tu che pedali, sei tu che te ne accorgi. Quindi, se quando freni dovessi avvertire uno spiacevole cigolio, oppure se dovessi sentire che la frenata è meno netta e meno efficace rispetto a prima, è molto probabile che le pastiglie dei freni siano danneggiate. Non aspettare a procedere alla sostituzione perché, come qualunque pezzo della bici usurato e non sostituito rapidamente, rischieresti di rovinare la meccanica di altri pezzi della bici. Superfluo dire che si tratta anche di una questione di sicurezza.

Per controllare l'usura delle pastiglie dei freni dovrai toglierle e misurarne lo spessore. Se è inferiore a 1 mm è necessario sostituire le pastiglie. Ci sono anche altri indicatori che possono rivelarti che è necessario sostituire le pastiglie. In particolare quando la loro usura ti sembra eccessiva o se le loro condizioni lasciano molto a desiderare (presenza di sporco, di grasso, di liquido dei freni, ecc...).

Quali pastiglie scegliere? 

Ci sono tre tipi di pastiglie dei freni:

● la versione organica, chiamata anche in resina,
● la versione metallica,
● e la versione semi-metallica. 

Se hai i freni a disco, ricordati che alcuni dischi sono compatibili solo con un certo tipo di pastiglie. Quindi ti consigliamo di controllare prima con quali pastiglie sono compatibili i tuoi dischi, oppure puoi rivolgerti ad una persona competente direttamente in negozio o in laboratorio.

 Pastiglie dei freni organiche/in resina 

Le pastiglie organiche/in resina sono le più diffuse. Sono presenti sulla maggior parte delle bici da corsa, delle MTB e delle bici città. Permettono di avere una frenata rapida (anche a freddo), netta e mordente, ma si usurano più rapidamente. Ad alta temperatura tendono ad essere un po' meno performanti.

Pastiglie dei freni metalliche 

Rispetto alle pastiglie in resina, la versione metallica permette di avere una frenata più progressiva, ideale quando piove. Le pastiglie metalliche sono perfettamente adatte per l'enduro o la discesa, discipline nelle quali i freni sono sollecitati maggiormente. Infatti si ottiene una frenata ottimale quando sono calde. Quindi è necessario effettuare una o due discese per poter sfruttare al massimo la loro potenza frenante. Infine, anche se sono molto più durevoli rispetto alle pastiglie in resina, in quanto più solide, le pastiglie metalliche sono anche leggermente più care.

Pastiglie dei freni semi-metalliche 

Si tratta di un compromesso, un misto tra resina e metallo. L'obiettivo è quello di riunire i vantaggi dei due materiali: una frenata efficace a freddo e a caldo. Attenzione però, come in tutti i compromessi, l'efficacia è leggermente inferiore a freddo rispetto alle pastiglie organiche e a caldo rispetto alle pastiglie metalliche. Questa risulta quindi un'ottima scelta per percorsi misti sui quali i freni non rimangono sempre caldi.

Scopri i consigli di Nicolas per scegliere le pastiglie dei freni a disco.

Quale materiale ci vuole per effettuare la sostituzione delle pastiglie dei freni? 

🔧 Per sostituire le pastiglie dei freni usurate con un paio di pastiglie nuove, avrai bisogno di:

● un supporto per la manutenzione (non obbligatorio),
● un detergente freni
● un paio di guanti,
● un panno asciutto e pulito,
● un kit di chiavi a 6 facce
● una pinza piatta (per alcuni modelli di freni)

… e di un po' di pazienza ;) !

Come cambiare le pastiglie dei freni idraulici di una MTB (o di una bici a pedalata assistita, di una bici da corsa, di una bici città, ecc...)? Tutorial express!

Prima di tutto, ti raccomandiamo di controllare che le nuove pastiglie siano compatibili con i tuoi dischi e i tuoi corpi freno e che i dischi non siano troppo usurati (in questo caso potrebbero rovinare prematuramente le tue pastiglie nuove fiammanti e sarebbe davvero un peccato!).

TUTORIAL 🔧 Come si sostituiscono le pastiglie dei freni MTB SRAM? - ROCKRIDER

1/ Smontare la ruota 

Per cambiare le pastiglie dei freni, metti la bici su un supporto per la manutenzione, oppure ribaltala e posizionala sulla sella.
Togli poi la ruota svitando il perno della ruota. È possibile che opponga una certa resistenza. In questo caso, usa un degrippante per sbloccarlo.

SOSTITUIRE LE PASTIGLIE DEI FRENI DELLA MTB

2/ Togliere le pastiglie rovinate 

Separa leggermente i pistoni l'uno dall'altro aiutandoti con un divaricatore di pastiglie (un grosso cacciavite piatto può andare benissimo). Puoi poi allentare lo spinotto di sicurezza utilizzando una pinza piatta o la chiave 6 facce, a seconda del modello dei freni. Infine togli le pastiglie, senza dimenticarti la molla di richiamo che le mantiene e che le tiene attaccate ai pistoni del freno. La molla, però, non è un elemento obbligatorio, soprattutto se i pistoni sono magnetici.

3/ Pulire il sistema frenante  

Prima di sostituire le pastiglie dei freni, ti consigliamo di pulire l'impianto frenante della MTB con un panno asciutto e pulito e con un detergente per freni (il detergente per freni è un prodotto aggressivo, quindi indossa sempre i guanti). Non dimenticarti di insistere sui dischi e sui pistoni, ma anche sui corpi freno. Tutto il sistema frenante deve essere completamente asciutto e pulito.

4/ Effettuare il montaggio delle pastiglie nuove 

Per montare le nuove pastiglie dei freni dovrai semplicemente effettuare il procedimento inverso a quello che hai appena fatto.

► Per iniziare, distanzia delicatamente i pistoni con un divaricatore di pastiglie o con un cacciavite piatto, facendo attenzione a non danneggiare i pistoni, poi posiziona la molla di richiamo tra le due pastiglie (per alcuni modelli, in particolare le pastiglie ventilate, si deve fare attenzione a rispettare la posizione delle pastiglie: una è contrassegnata con right/destra e l'altra con left/sinistra).
► Infila poi questo assemblaggio nella fenditura del corpo freno e riposiziona lo spinotto.

5/ Rimontare la ruota e assicurarsi che il sistema frenante funzioni correttamente 

Non ti resta che rimontare la ruota e farla girare su sé stessa per accertarti che le pastiglie non sfreghino sul disco. In caso contrario, significa che è necessario regolare l'allineamento del corpo freno.

Non dimenticarti di fare il rodaggio delle pastiglie nuove, per avere una frenata ottimale. Per farlo, consigliamo di effettuare tra 20 e 30 frenate ad una velocità media, senza bloccare la ruota.

Per il video che spiega come cambiare le pastiglie dei freni a disco idraulici, da questa parte! ⤵️

TUTORIAL 🔧 Come montare e smontare la ruota posteriore (deragliatore con blocco del massetto)? - ROCKRIDER

Come fare manutenzione alle pastiglie dei freni? 

Per aumentare la durata delle pastiglie dei freni, consigliamo di evitare di derapare o di frenare troppo bruscamente. Si raccomanda anche di pulire i corpi freno dopo un'uscita sotto la pioggia, nel fango o nella polvere.
Dopo avere sostituito le pastiglie, per rodare i freni è bene anche effettuare delle frenate brevi e ripetute prima di usare la bici. 

⚠️ Inoltre, se decidi di sostituirle dopo un'uscita ricordati di aspettare che i dischi si siano raffreddati, per non rischiare di bruciarti.

Anche tuo figlio/tua figlia ha una MTB? In questo articolo ti spieghiamo come fare la manutenzione dei freni.

Quanto costa fare cambiare le pastiglie dei freni in Laboratorio? 

Se per alcuni l'operazione può risultare piuttosto semplice, altri non se la sentono di effettuarla da sé, ed è assolutamente comprensibile, tanto più se si considera l'importanza legata ad un sistema frenante efficace e perfettamente affidabile.
Inoltre, se preferisci rivolgerti ad un professionista per sostituire le pastiglie dei freni, dovrai preventivare una spesa di una quarantina di euro, a condizione che sia l'unica operazione da effettuare sulla tua bici.

👍 Ti serve un aiutino? Puoi recarti presso il laboratorio DECATHLON più vicino, in uno dei laboratori nostri partner oppure rivolgerti al nostro partner che verrà direttamente a casa tua.

Ed ecco, adesso sai tutto quello che c'è da sapere sulla sostituzione delle pastiglie dei freni! Ovviamente, la mera sostituzione delle pastiglie dei freni non basta per assicurare il corretto funzionamento della bici né la tua sicurezza, si tratta di armonizzare la sostituzione dei pezzi che necessitano di essere cambiati o puliti. Non dimentichiamoci che la bici rimane una macchina magnifica che richiede un'omogeneità perfetta tra tutti i componenti, per trasportarti serenamente e in maniera fluida, permettendoti così di divertirti al massimo su strade e sentieri!

SOSTITUIRE LE PASTIGLIE DEI FRENI DELLA MTB

Manon

Redattrice

Figlia, sorella e compagna di ciclisti. Praticante di trail* cresciuta all'aperto, alla scuola dello sport. Specialità ultra* in fase di acquisizione. Maratoneta e campionessa di Francia Junior 2013 della marcia 10.000 metri. Appassionata di storie di sportivi e sportive.

+ consigli per fare manutenzione alla bici