Come pulire una tela della tenda ammuffita?

La tela della tenda è l'indispensabile per le tue escursioni in campeggio. Ogni anno è con piacere che la tiri fuori dalla soffitta. Solo che quest'estate c'è una sorpresa: le muffe. Scopri i nostri consigli per pulire la tua tenda e riporla correttamente alla fine della vacanza.

escursioni nella natura

È il ritorno della bella stagione e hai intenzione di partire in campeggio, ma quando tiri fuori la tenda dalla sacca, è crisi: la tela di quest'ultima presenta tracce di muffa. Come sbarazzarsene?
 Ti spieghiamo perché la tua tela si è ammuffita, come pulirla e soprattutto come evitare che si ripeta. 

Perché la tenda, il parasole o il tarp sono ammuffiti? 

Il trattamento idrorepellente delle tende mira ad evitare che l'acqua penetri nella tela della tenda

➡️ Perché la tua tenda è ammuffita?

Probabilmente perché è stata riposta in un luogo umido e caldo, o perché è stata ripiegata quando non era perfettamente asciuttaQuesta umidità e il calore hanno permesso lo sviluppo di funghi microscopici che quando si sviluppano creano la muffa.  💡 Quindi se vuoi mantenere una tenda in buone condizioni, pensa sempre ad asciugarla all'aria aperta e pulirla prima di riporlaE evita le cantine o le soffitte e scegli un luogo asciutto a temperatura ambiente.

Come rimuovere definitivamente la muffa su una tenda?

Se è troppo tardi per evitare l'arrivo della muffa sulla tua tenda, è il momento di trattarla per liberarla da queste macchie sgradevoli e soprattutto limitare l'espansione della muffa. Infatti, se non pulisci la tua tenda appena compaiono le prime macchie, la muffa potrebbe colonizzare l'intera tela riducendo così la sua durata di vitaTi diamo i nostri consigli per eliminare la muffa.

Come pulire una tenda in cotone o poliestere? 

È tempo di dotarsi di olio di gomito e affrontare i funghi che proliferano sulla tua tenda.
Avrai bisogno di una spazzola morbida e degli stracci, di cui uno umido. Poi hai diverse opzioni, in ordine di aggressività

➡️ Se la macchia di muffa è recente e poco estesa, scegli un rimedio naturale:aceto bianco e bicarbonato di sodio saranno i tuoi alleati in questa lotta.Inizierai impregnando le macchie con l'aceto, con l'aiuto di uno spray o con un panno imbevuto di aceto. Lasciare agire per almeno 2 ore. Quindi spazzolerai eventuali residui di macchie con il bicarbonato. Se tutto è stato tolto, sciacquare e lasciare asciugare all'aria aperta (ma idealmente lontano dal sole per prolungare la durata di vita della tenda). Usare l'aceto e poi il bicarbonato, aiuta a distruggere diversi tipi di muffa, evitando recidive

⚠️ Attenzione: se mischi l'aceto bianco e il bicarbonato, ottieni una schiuma superba, molto pittoresca, ma in realtà i componenti chimici di questi due prodotti si annullano, quando creano questa reazioneQuindi non è molto efficace per pulire (ma è davvero divertente ti invito a provare).

➡️ Se quando tiri fuori la tenda, la muffa è ben estesa e sembra profondamente radicata nella tela, o se la pulizia con aceto e bicarbonato non è sufficiente, allora scegli l'ammoniacaAvrai quindi bisogno di guanti, una maschera e occhiali protettivi perché l'ammoniaca è un prodotto irritante e corrosivoMa è proprio questo che lo rende un detergente particolarmente efficace. Mettiti all'aria aperta per evitare di respirare i vapori. Preparerai una miscela di acqua e ammoniaca (50/50) e inzupperai la tela. Dovresti vedere rapidamente il prodotto agire e risciacquare non appena le macchie spariscono per non rendere fragile la tela. Dopo aver sciacquato la tenda, puoi lasciarla asciugare all'aria aperta.

🤔 E perché no la candeggina?Il grande nemico della muffa è la candeggina, quindi perché offriamo altre soluzioni? Innanzitutto perché potrebbe macchiare la tela della tua tendaÈ noto che sostituire una macchia con un'altra è raramente soddisfacente. Ma anche perché la candeggina non va bene né con l'aceto né con l'ammoniaca, quindi si preferisce evitare di offrire una soluzione a base di candeggina per evitare incidenti domesticiInfine, anche se l'ammoniaca è un prodotto da maneggiare con cura, pure la candeggina è molto tossica:per voi, per gli animali domestici e per l'ambiente in generale. Per questo motivo è meglio riservarla alle disinfezioni profonde, quando esistono soluzioni alternative.

Si può lavare una tela della tenda in lavatrice?

Nomeglio non mettere la tela della tenda in lavatrice. Perché? Perché i movimenti della lavatrice, e la centrifuga, rischiano di danneggiarlaQuindi anche se metterla in lavatrice sembra allettante per rimuovere rapidamente la muffa, è più sicuro pulire la tela con una spazzola morbida o un panno umido.

Come evitare che la muffa ritorni? 

Sei riuscito a neutralizzare la muffa, ma ora vuoi assicurarti che non dovrai mai più pulire la muffa dalla tela della tua tenda. Basta prendere alcune semplici precauzioni.

1 - Pulire la tenda dopo un bivacco Prenditi sempre del tempo per spolverare l'interno della tua tenda con una spazzola morbida quando torni dal tuo bivaccoPulisci sia il lato esterno che quello interno del tuo doppio tetto per assicurarvi che non vi rimanga materia organica (terra, erba ecc...) che potrebbe favorire lo sviluppo dei funghi all'origine delle muffe. Prenditi anche il tempo di rimuovere eventuali resti di resina di pino se hai campeggiato sotto alberi di conifere. E un po' di pulizia con acqua fredda con un tubo di gomma da giardino (morbido non a spruzzo per evitare di danneggiare la tela) farà bene. Fai anche il punto sullo stato della tenda, per evitare spiacevoli sorprese in primavera.

2 - Asciugare sempre la tenda prima di riporla è la regola d'oro pressoché assoluta per conservare la tenda per molti anniMa attenzione, anche se ti dici: "sì la farò asciugare bene al sole in modo da lottare a fondo contro la muffa" lascia perdere. Il nemico numero uno della tua tenda è il sole e i suoi raggi UV. Quindi che la tenda si asciughi bene, ma al riparo dal sole per evitare l'usura prematura della tela. Far asciugare bene la tua tenda ti assicura di evitare muffe ed eventuali cattivi odori legati all'umidità.

3 - Passa uno strato di trattamento idrorepellente. La tela della tua tenda è idrorepellentel'acqua sgocciola sopra e non entra nella tela. Ma naturalmente con il tempo questo trattamento diventa meno efficace. Come parte della lotta contro la muffa potrai ritrattare la tenda (e abbiamo un consiglio per questo link a come impermeabilizzare la sua tenda). In questo modo l'acqua non si infiltra nei fili della tela, quindi la tua tenda si asciugherà meglio, più velocemente e la muffa avrà più difficoltà a svilupparsi.

4 - Riporre la tenda in un luogo asciutto. Dopo aver coccolato la tua tenda, riponila in un luogo asciutto, al riparo dalla luce e piuttosto fresco. Questo aiuta a combattere lo sviluppo di muffe, poiché crescono in ambienti umidi e caldi.

Teoricamente dovresti poter utilizzare la vostra tenda per molti anni seguendo alcuni suggerimentiDetto questo, se a causa di un problema di stoccaggio la tua tenda viene attaccata seriamente dalla muffa, potrai sempre riportarla in negozio in modo che possa essere riciclata e acquistare una tela nuova corrispondente al tuo modello di tendaPerché se la tela o la camera sono ammuffiti, gli archi sono sicuramente ancora utilizzabili e Decathlon ha fatto in modo che tutti i suoi modelli più recenti di tenda siano riparabili
In ogni caso, il tuo laboratorio Decathlon è sempre a tua disposizione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze